Gino Tafuto

  

 

 Comunicazione e Marketing Digitale

Comunicare online

Oggi qualunque attività deve distinguersi ed apparire tra le altre, ha necessità di attirare e  mantenere l’attenzione del suo “giusto” pubblico (potenziale o acquisito che sia) informandolo costantemente, creando utilità e contenuti che rendano chiari gli aspetti e le scelte che si propongono. 

Bene: il 90% di tutto ciò oggi scorre su internet, per lo più da un telefono e in pochi secondi.

Le cose adesso stanno così.

E’ importante avere “almeno” un sito, se creato nei modi giusti, e da solo comunque non basta più.
E’ importante la presenza attiva sui social, se eseguita nei modi e tempi giusti, e da sola comunque non basta.
E’ importante essere riconosciuti come utili, autorevoli ed esperti, nei modi e canali giusti, e da solo non basta.

Il mio lavoro, e del mio team, è creare strategie e comunicazioni sinergiche tra loro, strutturando piani di  comunicazione online coordinati, fluidi e multicanale attraendo quel pubblico che sta già cercando informazioni ed indicazioni sul cosa e come fare per ottenere benefici o risolvere un problema

Prendiamo un caffè e parliamone
Gino Tafuto

Essere adeguatamente online, perché?

Nella vita “fisica” di una qualsiasi attività di successo, così come in quella “online”, i concetti che precedono un sano “sviluppo di affari”, secondo Gino Tafuto, sono rimasti quelli di sempre: che si tratti di un piccolo/grande acquisto o della scelta di un partner nel business, le cose che, come acquirenti, vogliamo sapere sono infatti da sempre le solite 4:

1) Cosa mi serve? (Cosa cerco?) – ricerca del prodotto o servizio necessario in quel momento

2) Chi può offrirmi quel prodotto/servizio/opportunità?   (Chi è?) – identità e presenza online dell’imprenditore/professionista

3) Come è considerato dagli altri? (Come è?) – sua reputazione da parte del pubblico ed autorevolezza rispetto ai suoi concorrenti

4) Come posso entrare in contatto per approfondire? (Cosa devo fare?) – facile possibilità di conversione in acquisto o incontro

L’ordine di questi aspetti non è casuale, specie in fase di inizio e lancio della comunicazione scelta. Successivamente, invece, i 4 punti si intrecceranno tra loro alimentandosi a vicenda, soprattutto grazie alla potenza del web e dei suoi algoritmi.

Colui che conosce il proprio obiettivo si sente forte;
questa forza lo rende sereno;
questa serenità assicura la pace interiore;
solo la pace interiore consente la riflessione profonda;
la riflessione profonda
è il punto di partenza di ogni successo.

Più Risultati con il Team

Componente attivo di una fitta rete di relazioni, per studiare e raggiungere gli obiettivi dei propri clienti Gino Tafuto usa   riunirsi in ”mastermind” con vari specialisti con cui collabora strettamente:  analisti web/SEO, creativi, economisti, tributaristi, consulenti di affari, specialisti in risorse umane, psicologi formatori, formatori aziendali, giornalisti, specialisti di marketing online, social media manager, studi legali, organizzatori di eventi e quanto altro si riveli utile al progetto di volta in volta affidatogli.

Oltre con vari imprenditori e  professionisti, Gino Tafuto collabora strettamente con web marketing agency di livello nazionale per la creazione di piattaforme e piani marketing online, e con testate giornalistiche e blog per la stesura e pubblicazioni di testi e piani editoriali.

Convinto che ormai, sommersi da informazioni caotiche, l’abilità di oggi sia individuare e dedicarsi solo alle poche cose (KPI) più performanti per ogni singolo caso (soprattutto con l’aiuto delle analisi web), Tafuto sposa in pieno la recente teoria del Growth Hacking e la Legge del 20/80 dell’economista Pareto e, senza pretendere di spiegarle noiosamente ogni volta, le applica nel suo agire insieme ad altri “fondamentali” strumenti di time management ed ottimizzazione di azioni (SWOT, Eisenhower Matrix, Canvas, Oceano Blu, etc.).

Istintivamente portato per il problem solving le pubbliche relazioni, ha operato negli ultimi 30 anni al fianco di imprenditori, manager e professionisti in diversi settori occupandosi soprattutto di: gestione clienti, problem solving, pubbliche relazioni e customer care, eventi di marketing culturale, profilazione portafoglio clienti e sviluppo venditepiani strategici applicati di marketing e comunicazione, gestione turistica e marketing territoriale.

Il capitale non è composto solo dal denaro, ma soprattutto da gruppi di persone organizzati in modo intelligente che si incontrano e progettano tutti i piani e gli strumenti per mettere a profitto i soldi, per se stessi e, per ricaduta,
a favore di tutti.

Unirsi in team  ed interagire per comunicare efficacemente

Anche se siamo nell’epoca del Web Marketing e della Comunicazione Online, oggi sono sempre più fondamentali i ruoli e le azioni che svolgono le persone. Il web amplifica e moltiplica concetti e contenuti che team di persone studiano ed applicano in modo creativo ed efficace. Importantissimo quindi, oggi come ieri, l’incontro e le interazioni tra persone, idee e progetti.

In molte persone, in molti luoghi, in molte “cose” si nascondono “miniere” che spesso la quotidianità e le incombenze del vivere “normale” nascondono alla nostra percezione; per fortuna talvolta sono sufficienti sane interazioni con altre persone ed ecco che queste miniere affiorano, cominciano ad esprimersi e cominciano a produrre benefici. Io credo molto nella sana aggregazione tra “menti pensanti” e il “lavoro di squadra” aperto, rispettoso degli altri e produttivo.

“La verità è uno specchio caduto dalle mani di Dio e andato in frantumi. Ognuno ne raccoglie un frammento e crede che lì sia racchiusa tutta la verità.” Diceva Gialal ad-Din Rumi, un saggio Sufi del 1207 d.C. e, condividendo il suo pensiero, credo che la miglior cosa che un uomo possa fare (per se stesso e gli altri) sia quella di essere raccoglitore di frammenti per creare e condividere “Verità” man mano più complete ed efficaci rispetto al suo unico frammento iniziale.

Il pensiero costruttivo e la sana comunicazione sono i pilastri di ogni sviluppo.

Quando una persona comunica esprime in qualche modo i suoi due mondi:

  • il proprio mondo interiore – ciò che è stata sin dall’ infanzia, le sue riflessioni negli anni, i suoi affetti, i suoi valori chiave, i suoi sogni e le sue delusioni, le sue forze, le sue speranze, i suoi timori
  • Il proprio rapporto con il mondo esteriore – le sue ferite, i suoi successi, i suoi legami forti e quelli deboli, le influenze con cui interagisce e quelle con cui vorrebbe interagire

Tutto questo porta spesso, nella vita quotidiana, a focalizzarsi su alcune cose perdendone di vista molte altre, magari queste ultime fondamentali per i miglioramenti di vite e territori. Amo per questo incontrare persone e luoghi con le loro storie, realtà interessanti che magari da sole e nella routine, perdono il focus e le occasioni per strutturare un livello più alto di interazione e sviluppo.

Peter Drucker diceva che per superare un problema o venir fuori da una situazione non desiderata bisogna che la nostra mente superi la capacità di pensiero in cui il problema si è creato, e che si elevi invece ad un livello cognitivo superiore per trovare soluzioni non viste prima . Interagire in modo sano con altre persone capaci di farlo è uno dei modi per elevare il nostro modo di pensare, per questo amo e mi viene naturale aggregare menti simili o complementari, anche quando chiaramente diverse, nell’intento che si crei qualcosa di nuovo che il singolo, da solo, non potrebbe mai creare e/o seguire con la necessaria serenità. Amo conoscere luoghi di interesse ed abbinarli a persone in sintonia con il “Genius Loci” di questi posti. Persone e luoghi che posseggono valore, anche se ancora non evidente, vanno cercati, conosciuti, aggregati e condivisi nel modo più utile e creativo a vantaggio di tutti, affinchè emergano opportunità e nascano progetti di sviluppo individuale, culturale, sociale, economico… Insomma che creino “benessere diffuso tra chi crea, tra i luoghi e tra chi ne usufruirà in qualche modo. Come diceva Napoleon Hill nel lontano 1937:

“Il capitale non è composto solo dal denaro, ma soprattutto da gruppi di persone organizzati in modo (etico ed..) intelligente che si incontrano e progettano tutti i piani e gli strumenti per mettere a profitto i soldi, per sè stessi e, per ricaduta, a favore di tutti.

I “Luoghi” e i modi di aggregazione oggi li incontriamo sia nel mondo online che in quello fisico, importante è che rappresentino valori “reali” e utili nell’esperienza e nella innovazione “Umana”

Gli “aggregatori” di oggi devono saper e poter operare/comunicare in modo smart nel digitale, nel mondo relazionale, fisico, virtuale, da vicino e da remoto.

Non sono un coach, ma per natura mi piace che nelle relazioni venga fuori il meglio di noi, e che il “meno meglio” diventi solo un punto da “problem solving” o comunque diluito in modo sostenibile negli aspetti più positivi e costruttivi che ognuno può riscoprire in sè stesso, nei luoghi che ama e in ciò che fa. La parte creativa di noi giace nella nostra migliore essenza, non si può costruire partendo dalle negatività. Gli antichi saggi dicevano “ciò che è divino unisce, ciò che è malefico separa”, e se è vero che “non siamo nati per subire ma per Creare” unire ed aggregare menti ed idee può solo dare vantaggi a noi stessi ed alla comunità.

Sostengo che i concetti espressi dai grandi pensatori vadano conosciuti, condivisi e, soprattutto, applicati.

L’altra importante parola che spesso sfugge nella pratica è “azione”. E’ in questa parola che si esprime la magia del cambiamento. Non a caso è contenuta in molti altri termini: aggreg-azione, progett-azione, ide-azione e così via.

L’economia umana deve trattare degli uomini e dei loro bisogni, non solo delle merci e delle loro leggi. Raimon Panikkar

Gino Tafuto

Gino Tafuto (all’anagrafe Luigi) è nato a Pozzuoli in provincia di Napoli e cresciuto in Puglia, dove vive tuttora, ama il mare e la sua Terra: il Sud Italia. Sogna e agisce (nel suo piccolo) affinché ne esploda finalmente l’economia, considerando le miriadi di persone talentuose e risorse di cui questa generosa Terra è per natura provvista, e fermando l’esodo di talenti, di ogni età, che avviene per i soli motivi economici. Poichè la qualità di vita nel Sud Italia, per clima e atmosfera tra le persone, è inestimabile ed inarrivabile in altri posti.

Gino Tafuto è un Freelance Manager, divenuto abile negli anni in diverse situazioni aziendali: customer care, problem solving, gestione della clientela, pubbliche relazioni e comunicazione; oggi si occupa soprattutto di strategie e strumenti di Comunicazione online, e affianca imprenditori e professionisti nello sviluppare ed ottimizzare le interazioni con la propria clientela (in termini qualitativi oltre che quantitativi) condividendo, creando, progettando e gestendo processi di marketing e comunicazione più adatti possibili ai loro obiettivi, attraverso piani e strumenti di: Analisi, Brand Reputation, Pubbliche Relazioni, Vendite e Customer Care; il tutto abbinando le tradizionali azioni di mercato “fisiche” con gli attuali e indispensabili canali e strumenti internet, da cui ormai passa il 90 %  di qualunque ricerca e scelta da parte dei “clienti”; potenziali o acquisiti che siano.



Se non lo sai spiegare in modo semplice,
non l'hai capito abbastanza bene.

Luigi Tafuto –  P.Iva 03166120737